................................................................................................................................................................................................................................................... Facebook Google+ Youtube .

2015-12-21T11:38:15+01:00

Come stirare una camicia da uomo

Pubblicato da Zia Elsa

Stirare le camicie da uomo è uno dei supplizi che deve subire chi si occupa abitualmente, o in maniera saltuaria, dello stiro; con il tempo e la pratica il lavoro si sveltisce ma rimane comunque, a tutti gli effetti, una tortura. 
 
Vediamo come stirare rapidamente e in maniera impeccabile una camicia da uomo. 
 
La prima cosa da fare, iniziando, è verificare che tutti i bottoni del colletto, ove siano presenti, e dei polsini, siano slacciati e, solo dopo questo controllo si potrà cominciare; punto di partenza è il colletto che deve essere stirato prima sul rovescio e subito dopo sul lato dritto, ricordando di procedere dalla punta verso l’interno, avvalendosi possibilmente di un panno in cotone leggermente inumidito. 
 
Se il timore di creare grinze e pieghe dovesse essere forte, sarà sufficiente tirare leggermente il collo con la mano libera mentre si passa il ferro. 


A questo punto si appoggerà la camicia sulla punta arrotondata dell’asse e si stirerà la zona attorno al collo, partendo dalla parte anteriore si passerà sulla prima spalla quindi, si farà scivolare il ferro verso la parte posteriore, per poi passare sulla spalla successiva; anche in questo caso, si potrà inumidire leggermente (utilizzando uno spruzzino con acqua o un appretto) per facilitare la stiratura e si dovrà fare attenzione a non passare il ferro sopra al bottone quando ci si troverà nei pressi della bottoniera. 
 
Il punto successivo sarà la stiratura delle maniche; nuovamente si dovrà partire dal polsino, avendo cura di stirarlo prima dal rovescio e poi sul lato diritto, dopo di che, per terminare la manica si potrà utilizzare l’apposito supporto oppure, appoggiarla appiattendola per evitare la formazione di pieghe e passare il ferro lentamente spostandosi verso l’alto, lisciando con la mano se il tessuto ancora da stirare dovesse formare delle grinze. 
 
Per terminare si stirerà il corpo; le cuciture così come la bottoniera e il bordo con le asole andranno prima stirate dall’interno e, solo in seguito, la camicia potrà essere poggiata al diritto per la stiratura completa. 
 
Si stirerà prima il dorso partendo dal basso e risalendo facendo attenzione ad appiattire le pieghe sul carré quindi, si passerà ai lati e si giungerà a stirare la parte anteriore prima dalla parte delle asole, poi della bottoniera; non si deve in nessun caso passare il ferro da stiro sui bottoni ma, con la punta, si dovrà cercare di girarvi attorno per evitare di rovinarli. 
 
Nel caso in cui si formassero pieghe si potranno toglierle semplicemente inumidendo la parte “incriminata”, terminata la stiratura sarà necessario porre immediatamente la camicia su una gruccia per evitare che si stropicci.
 
Immagine: © Gilmoth

commenti

France Licata 07/22/2016 17:31

So che sei una vera esperta in materia, per cui vorrei chiederti se mi consigli uno di questi ferri da stiro Rowenta, dato che è arrivata l'ora di sostituire il mio http://www.vestocasa.it/elettrodomestici/ferri-da-stiro/ferri-da-stiro-rowenta/ grazie in anticipo se avrai la pazienza di rispondere

Girl Gift Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea - Ospitato da Overblog