................................................................................................................................................................................................................................................... Facebook Google+ Youtube .

2016-02-16T00:31:34+01:00

Gestire il cambio degli armadi

Pubblicato da Elsa
Gestire il cambio degli armadi
 
 
Gestire il cambio degli armadi può essere veramente estenuante però, con un po’ di organizzazione, è possibile affrontare il procedimento senza che lo stress prenda il sopravvento.

La parola d’ordine è infatti “organizzazione”; prima di mettersi all’opera è necessario stabilire il giorno in cui farlo, in modo da evitare di dover abbandonare i lavoro a metà per mancanza di tempo o altri impegni già pianificati. Se gli armadi in cui fare il cambio sono molti perché si tratta di una famiglia numerosa, è necessario calcolare una tempistica superiore, a meno che tutti i membri possano o decidano di collaborare in maniera attiva; in questo caso preparatevi a dare istruzioni precise affinché non interrompano di continuo il lavoro richiedendo cosa fare e dove mettere gli abiti da sostituire.

Per prima cosa, è necessario liberarsi di ciò che non serve più e che l’anno successivo si è già certi che non sarà riutilizzato; questo consentirà di evitare di perdere tempo mettendo in ordine o riesumando cose inutili. Se gli abiti, le scarpe e le borse sono ancora in buone condizioni è possibile donarle in beneficienza o portarle ai mercatini, in questo modo nulla andrà sprecato.

A questo punto ci si dovrà dotare di tutto il necessario, scatole, scatoloni, sacchetti, appendiabiti, custodie e i prodotti per pulire, spolverare e deodorare.

Innanzitutto è necessario svuotare tutto per procedere alla pulizia degli interni; un buona spolverata, un lavaggio delicato e un passaggio con il deodorante sono necessari poi, chi ama i profumi, potrà inserire anche sacchettini profumati prima di riempire tutto.

I capi possono essere tolti e appoggiati o piegati, per esempio su un letto; per “portarsi avanti” è consigliabile piegarli così da essere già pronti per essere riposti in seguito nelle scatole o nei sacchetti.

Le scarpe sono di solito in numero limitato perciò, a meno che non ne collezioniate, iniziate a sistemare proprio loro; in un attimo una parte del lavoro sarà già stata fatta. Per far prima e non dover aprire e chiudere tutte le scatole per verificare il contenuto, l’ideale, se non si dispone di apposite scarpiere, è dotarsi di scatole trasparenti che verranno opportunamente sfilate dalla loro postazione per lasciare il posto a quelle della nuova stagione… e tutto senza aprire neppure un coperchio! Se invece si dispone di piccole scarpiere che non contengono che le sole calzature della stagione in atto, non si potrà far altro che togliere paio per paio e sostituirle con quelle adatte per affrontare la stagione in arrivo. Prima di riporre nelle scatole le scarpe da dimenticare fino all’anno dopo, non dimenticate di far prendere loro un po’ d’aria e deodorarle.

A questo punto è possibile iniziare a riempire il guardaroba con i vestiti della stagione in arrivo sistemandoli sulle grucce lasciate libere dai precedenti, o piegandoli quando è il caso; per ogni evenienza disporre di qualche gruccia di scorta non è male, nel caso in cui dovessero mancare o ce ne fossero da sostituire non ci si dovrebbe fermare per correre a procurarsele

All’interno dell’armadio, se ci sono punti più difficili da raggiungere, è bene destinarli a quei capi che anche se vengono utilizzati, lo si fa meno rispetto ad altri; per comodità, l’ideale è anche disporre capi da giorno, sportivi, da sera, da lavoro, separatamente, in modo da ritrovarli in un batter d’occhio quando ce ne sarà la necessità.

Sistemati i capi e gli accessori nel guardaroba, ognuno al suo posto, viene la parte più noiosa, quello di riporre i capi che non si utilizzeranno più per molti mesi. Nel caso in cui si abbia già provveduto a piegarli ci vorrà meno tempo perché basterà infilarli nei sacchetti e nelle scatole o nelle loro custodie, in caso contrario, si dovrà iniziare a farlo adesso.

Riponendo i capi piegati nelle scatole, si dovrà fare attenzione ad adagiare quelli che si sciupano più facilmente al di sopra; alla base potranno invece stare quelli che tengono la piega più facilmente o siano realizzati in tessuti pesanti.

Se tra i vostri capi ne avete anche adatti alle “mezze stagioni”, dedicategli una scatola apposita da tenere a portata di mano, in caso di necessità non ci si dovrà affannare a cercarla ma sarà subito disponibile.
 
Gestire il cambio degli armadi

commenti

Girl Gift Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea - Ospitato da Overblog